Storia

Per seguire il padre nelle numerose trasferte di lavoro, Rosyemme intraprende, sin da giovane età, una serie di viaggi che la portano ad esplorare culture diverse e contrastanti: dall’India, alla Turchia fino all’America del Nord.

Influenzata da colori e tessuti preziosi recuperati negli antichi mercati delle città che visita e persuasa dalle nuove tendenze occidentali, inizia a creare una sua linea di cinture “a fascia” per una donna colta ed elegante.

Alcune con un sapore che richiama sontuosi abiti orientali, altre ispirate a contesti più urbani e formali, quasi a rappresentare le diverse memorie ed anime che la stilista ha raccolto in ogni sua esperienza.

Attratta sempre più dal mondo degli accessori, crea una seconda linea dal gusto estremamente particolare: una collezione di colletti femminili, frutto di una creatività che vuole dar nuova vita ad un oggetto ormai raro.

Pizzi, sete e trame che richiamano gioielli d’altri tempi caratterizzano queste incredibili composizioni manifatturiere, conferendo loro una nuova e contemporanea vita.

In ogni collezione, Rosyemme dedica una scrupolosa attenzione ai particolari, ai materiali, alle cuciture ed ai ricami, che trasformano ogni articolo in un pezzo unico, per chi ama distinguersi tramite i dettagli.